Rivista Franchising

primo su googleQuante volte hai cercato il nome della tua azienda su Google? Quante di queste volte ti sei ritrovato primo o comunque in ottima posizione? Ecco, ora arrivo io e ti rompo le uova nel paniere!

La posizione dei risultati su Google è influenzata da molteplici fattori. Tra questi anche il numero di visite che effettui a un determinato sito. Google infatti, per migliorare la tua (sì, proprio la tua) esperienza di navigazione, posiziona più in alto i risultati che clicchi di frequente facendoti risparmiare tempo e velocizzando le tue ricerche. Infatti, ogni volta che cerchi il tuo sito e ci clicchi sopra, Google pensa che a te quel risultato interessa tanto e, per rendere più veloce e semplice la tua ricerca, lo rende primo o comunque molto visibile. Illudendoti quindi di avere performance da ‘Formula 1’ che “Hamilton, scansate”. Da quanto ti ho appena detto deriva un concetto molto semplice: le ricerche sono personalizzate e variano quindi da computer a computer, da browser a browser e da persona a persona.

Ti vedo già preoccupato. Non temere, ovviamente ora ti fornisco la soluzione. Anzi, facciamo due. Mi sento generoso!

Google, ecco le soluzioni più smart ed immediate

La prima. Quella più semplice e immediata. Navigazione in incognito. Qualunque browser tu utilizzi, puoi selezionare di navigare senza che la tua attività in rete possa essere tracciata. In questo modo Google non avrà informazioni sulla tua precedente navigazione e ti fornirà dei risultati più “puliti”.

La seconda. Quella più smart. Scegli un browser da utilizzare solo per effettuare ricerche e, dalle sue impostazioni, seleziona le varie opzioni che ti permettono, ogni volta che lo chiudi, di cancellare automaticamente la cronologia, i cookie e tutte le altre informazioni traccianti. Mi raccomando, non accedere al tuo account gmail o a qualsiasi altro strumento di Google. In questo modo, ogni volta che utilizzerai questo browser, sarà come la prima volta. Le tue ricerche saranno quindi “pulite”. Sempre.

Tra i due sistemi, io ti consiglio il secondo che è quello che uso abitualmente. Avere un browser dedicato alle ricerche, dal mio punto di vista è la scelta migliore!

Devo però farti una precisazione. Esiste un fattore sul quale non possiamo intervenire. Google sa esattamente, o comunque con una buona approssimazione, da dove ti stai collegando. Per questo motivo tenderà a farti vedere i risultati più vicini a te. Soprattutto se cerchi attività commerciali che hanno un punto di vendita fisico. Tienilo presente.

Ecco, ora che sai tutte queste cose, in che posizione è il tuo sito?

Rivista Franchising