Rivista Franchising
QVC Next
Paolo Penati, amministratore delegato di QVC Italia.

È al via la seconda edizione di Qvc Next Lab, il progetto del retailer multimediale dello shopping online e dell’intrattenimento Qvc Italia e dedicato alle start up al femminile. Lab, si sviluppa nel contesto del programma Qvc Next e si propone di offrire alle giovani imprese “rosa” un percorso di supporto e formazione.

Ma che cos’è Qvc Next e perché QVC Italia ha pensato proprio alle startup?

Lo abbiamo chiesto a Paolo Penati, amministratore delegato.

Quale tendenza di mercato avete colto per poi decidere di investire per mettere in contato diretto le startup con il mercato attraverso i vostri canali?

QVC opera in Italia dal 2010 con risultati in crescita grazie ad un modello di business che unisce le vendite alle relazioni vere con i propri clienti. In un ambiente sempre più competitivo era fondamentale per QVC trovare un posizionamento di brand distintivo e in linea con i trend del settore.
Per questa ragione abbiamo lanciato nell’aprile 2016 QVC Next e l’abbiamo fatto associandoci a partner dell’ecosistema dell’open innovation.
L’open innovation è una ricchezza immensa per un’azienda come la nostra, possiamo e dobbiamo fare ricorso a idee esterne, così come a quelle interne, poiché un sistema chiuso non è mai evolutivo.

Qual è il modello di business su cui si basa il canale?

QVC è un retailer multicanale che unisce vendita e intrattenimento per un’esperienza di shopping integrata. Attraverso TV, sito web, app e social media, QVC crea con i propri clienti relazioni vere e autentiche. QVC trasmette per 17 ore al giorno, 364 giorni all’anno sul Digitale Terrestre, tivùsat canale 32, tivùsat HD 132, Sky e Sky HD 475 e anche in live-streaming su www.qvc.it. Una delle ragioni del successo di QVC sono le dirette live con il loro format innovativo basato sullo storytellng. Diciassette presenter, accompagnati da ospiti esperti, diventano veri e propri personal shopper, guidando i clienti nell’ampia offerta di prodotti suddivisi nelle categorie moda, accessori, gioiello, bellezza, casa, cucina e tecnologia, spaziando tra piccoli e grandi brand italiani e internazionali. Su qvc.it è possibile scoprire tutti i prodotti disponibili, con informazioni dettagliate, recensioni e contenuti speciali.

Quali sono le startup e le imprese in target con la vostra proposta?

A oggi con QVC Next siamo venuti in contatto con più di 350 startup, oltre cinquanta sono arrivate al livello di selezione più alto, e al momento 26 sono state lanciate sulle nostre piattaforme.
I requisiti principali per rientrare all’interno del programma sono: startup di prodotto appartenente alle cinque categorie merceologiche trattate da QVC con un occhio particolare alla discovery e alla varietà, rilevanza per il target esistente e potenziale, capacità di sostenere una relazione commerciale con QVC nel tempo, innovazione, sostenibilità, storia imprenditoriale/prodotto in linea con i nostri valori, esclusività.

Rivista Franchising