Rivista Franchising

master franchiseeClaudia Torrisi, master franchisee di Kids&Us, racconta a Start-Franchising la sua scelta imprenditoriale: “Personalmente, ho scoperto di avere un forte spirito imprenditoriale grazie alla maternità. Nel momento in cui ho deciso di portare avanti le mie scelte personali di vita, mi è stato subito chiaro che sarebbe stato qualcosa di inconciliabile con le mie precedenti esperienze professionali. Soprattutto avevo sviluppato una mia idea di equilibrio tra mondo professionale, personale, sociale e affettivo. Mi sono detta: se una persona è responsabile di tutti gli aspetti della propria vita, perché non deve esserlo anche di quello professionale?”.

Il percorso imprenditoriale del master franchisee di Kids&Us

Kids&Us Italia è una rete in franchising di scuole di inglese per bambini di origine spagnola. Dopo oltre vent’anni di lavoro all’estero, tra Inghilterra e Spagna, nel settore della profumeria e della cosmetica ma con una passione per l’ambito pedagogico, nel 2010, Claudia è tornata in Italia. “Nel 2011 ho aperto il primo centro pilota Kids&Us a viale Mazzini, a Roma, ma mi sono allontanata quasi subito dalla direzione della scuola per assumere il ruolo di master franchisee. Io parlo sei lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, catalano e italiano, ndr) ed è stato un bagaglio importante nel mio lavoro, tanto da trasmetterlo anche alle mie due figlie. Al franchising mi sono avvicinata un po’ per caso, lavorandoci dall’interno, ma è sicuramente la formula ideale per intraprendere un’attività con minori rischi, ovviando a quella che viene definita la solitudine dell’imprenditore.  Forse, però, non viene comunicato nel modo giusto perché, a volte, sembra quasi che con un minimo investimento e poco lavoro si riesca a mettersi in proprio”. Kids&Us oggi conta 17 scuole in Italia di cui dieci a Roma, tre a Milano, due in Puglia, a Brindisi e Lecce, una a Cremona e ad Ascoli Piceno. Solo in due casi è stata una coppia a fare la scelta imprenditoriale, in tutti gli altri si tratta di donne franchisee. “Purtroppo sono ancora tante le donne che ritengono secondaria la propria affermazione professionale e soprattutto siamo ancora in poche a decidere di farci avanti. Ecco questo credo sia il nostro limite maggiore”, conclude Claudia Torrisi.

I vantaggi del franchising per le donne: 

  1. Permette di conciliare meglio famiglia e lavoro
  2. Agevola il rientro nel mercato del lavoro dopo la maternità
  3. Permette di esprimere le abilità relazionali
  4. Valorizza l’attitudine all’innovazione.
Rivista Franchising