Rivista Franchising
YesIStartUp
YesIStartUp: arriva il progetto dedicato ai giovani che non lavorano e non studiano, i neet.

ROMA- Arriva YesIStartUp, il progetto rivolto ai giovani che non lavorano e non studiano, cioè i neet. Presentato a Roma da L’Ente Nazionale per il Microcredito (ENM) ed in continuità con il progetto ‘Crescere imprenditori’ realizzato da Unioncamere, Yes I Start Up si propone di formare i giovani nell’ambito dell’auto-impiego e dell’auto-imprenditorialità. L’obiettivo principale è quello di permettere ai neet di individuare la propria idea di impresa formalizzandola in un vero e proprio business plan.

YesIStartUp: il progetto, il percorso ed i destinatari

Il progetto è finalizzato alla creazione di percorsi formativi destinati a fornire le competenze necessarie per l’avvio e la gestione di un’attività imprenditoriale. I destinatari sono i giovani neet (not engaged in education, employment or training) iscritti al Programma Garanzia Giovani. Il percorso si articolerà in due fasi, la prima prevede diversi moduli di formazione di base della durata complessiva di 60 ore che si terranno in aula (minimo 4 e massimo 12 studenti) o per piccoli gruppi (massimo 3 allievi). Alla formazione in classe potranno essere abbinate lezioni a distanza in streaming (per un massimo di 24 ore sulle 60 previste), in modo da consentire la diffusione e l’estensione del progetto in tutto il Paese. La seconda fase si articola in un modulo di assistenza tecnica e personalizzata, individuale o per gruppi di massimo 3 persone, della durata di massimo 20 ore. Il percorso si concluderà entro 45 giorni solari dalla data di inizio delle attività. L’unico responsabile del progetto sarà L’Ente Nazionale per il Microcredito che regolerà i rapporti di collaborazione e partenariato. L’ENM si occuperà anche di definire un albo docenti ed un’azione preliminare che avrà la finalità di uniformare i percorsi ed assicurare un adeguato livello di qualità.

 

 

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Aspirante giornalista pubblicista e studentessa di Giurisprudenza della Federico II di Napoli. Ha collaborato con alcuni portali di social journalism e lavorato per alcuni marketplace come articolista e ghostwriter. Ama i telefilm, la musica e sin dalla tenera età adora viaggiare.