Rivista Franchising

lavoro più adatto a teROMA- Trovare il lavoro più adatto a te non è un gioco da ragazzi al giorno d’oggi, ma è proprio grazie ad un video gioco che si può capire quanto siamo adatti ad un impiego. Questa è l’idea di Skeym, presentato alla Maker Faire, il ritrovo degli inventori e delle ultime tecnologie, tenutasi a Roma in questi giorni.

Il progetto, come spiega al Messaggero Salvo Mica, il Ceo e fondatore di Ranawayltd, la società che ha ideato Skeym,  è un’idea  di job assessment  che attraverso un videogioco della durata di 20 minuti  riesce ad individuare le caratteristiche professionali di qualcuno, come ad esempio la capacità di leadership oppure di problem solving, per capire se la risorsa risponde alle caratteristiche ricercate da un’azienda.

Scoprire il lavoro più adatto a te attraverso una sessione di gioco

“Siamo partiti da una ricerca che afferma che le persone si comportano nello stesso modo sia nella vita reale che quando giocano”, evidenzia Salvo Mica nello spiegare cosa abbia portato la sua azienda all’ideazione di questo tipo di iniziativa.

Il videogioco si può modulare in base alle esigenze e dopo una sessione di gioco si possono calcolare le caratteristiche di ogni aspirante. Si tratta in realtà di uno strumento, che comunque non sostituisce il colloquio di lavoro, che, come racconta sempre il Ceo, è “caldamente consigliato”.

L’idea di Skeym nasce dalla considerazione che il lavoro oggi è cambiato e, soprattutto, è cambiato il modo di selezione delle risorse umane.

La stessa azienda che ha ideato Skeym, la Ranaway, segue come modello organizzativo lo  smartworking. La sede è a Londra, ma l’azienda è distribuita e ognuno lavoro via Internet da dove preferisce. Ciò che conta, afferma Mica è “portare a casa gli obiettivi”. La missione principale dell’impresa è quella di garantire prodotti digitali per la ricerca e la gestione delle risorse umane, creando e connettendo i talenti delle nuove generazioni attraverso il Gameful Design.

 

Rivista Franchising