Smau, il roadshow dell’innovazione italiana continua a Milano

smau
Smau, innovazione, startup
Smau, il roadshow dell’innovazione tutto italiano

MILANO – Continua il roadshow 2017 di Smau, il salone internazionale dell’innovazione che ha l’obiettivo di valorizzare aziende ed enti del territorio, accendendo i riflettori sulla modernizzazione dei settori produttivi del nostro paese grazie alla partecipazione di ospiti internazionali, stakeholder del territorio e player del digitale. La prossima tappa è prevista per il 24 – 26 ottobre a Milano, dove ancora una volta sarà offerta la possibilità di presentare il proprio progetto d’innovazione sul palcoscenico dell’evento alle aziende e gli enti partecipanti.

Smau racconta storie di innovazione da Amadori all’Aeroporto Internazionale di Napoli

Tante le realtà innovative protagoniste della fiera, appartenenti a tutti i settori produttivi, anche quelli più tradizionali, come il manifatturiero e l’agroalimentare. E a proposito di agroalimentare, a raccontarsi sono grandi marchi quali Amadori, Coop e Tetra Pak. Amadori presenta il progetto “Amadori Dove Vuoi”, una piattaforma di e-commerce che permette ai clienti di ordinare online i prodotti Amadori e ritirarli successivamente in un punto vendita aderente all’iniziativa, Coop ha invece inaugurato il cosiddetto “supermercato del futuro”, grazie alla collaborazione di partner come Microsoft, Accenture e Avanade; e infine Tetra Pak punta sull’approccio “Design Thinking” con il coinvolgimento di docenti e studenti per la produzione di imballaggi intelligenti. Altri temi portanti di Smau 2017 sono l’Industria 4.0 e l’Open Innovation. Nel primo caso sono significativi gli esempi di aziende come LAGO e Piquadro, che hanno introdotto la tecnologia IOT rispettivamente nei settori dell’interior design e dei prodotti scolastici. Non solo aziende, ma anche grandi enti pubblici prendono parte all’innovazione, come l’Aeroporto Internazionale di Napoli con il suo progetto di Open Innovation “The SMART Project”; che mira al coinvolgimento della comunità locale e degli utenti dell’aeroporto per la costruzione di un “aeroporto del futuro”. Queste e molte altre realtà trovano spazio all’interno di Smau 2017 testimoniando quel processo di trasformazione indispensabile per continuare e competere nel mondo dell’imprenditoria odierna.

CONDIVIDI
Giovanna Matrisciano è una giovane studentessa di lingue e letterature straniere. Parla fluentemente l'inglese, il tedesco e mastica anche un po' di francese. Appassionata di cinema, serie tv e romanzi, ama le parole come forma d’arte per questo ha deciso di seguire anche la carriera giornalistica.