Rivista Franchising

NAPOLI- Lo stakanovismo orientale è famosissimo, lavoratori instancabili, non solo nel settore privato, ma anche negli uffici pubblici. Proprio per questo il governo di Seul ha deciso di prendere provvedimenti per aiutare i lavoratori a godersi il week end e ogni venerdì alle 20 i computer degli uffici si spegneranno ritornando in servizio solo all’inizio della settimana successiva. Il progetto partirà il 30 marzo e prevede tre fasi per una graduale “disintossicazione” per i super dipendenti coreani. Dopo l’avvio del progetto, da aprile per due venerdì (il 13 e il 27) i pc si fermeranno alle 19:30 mentre a maggio partirà l’ultima fase del programma, con la chiusura definitiva dei computer alle 19 per lasciare finalmente liberi i lavoratori di godersi la famiglia e il divertimento.

Corea del Sud: i dipendenti pubblici si “drogano” di lavoro

La decisione è stata presa per allineare gli orari lavorativi degli impiegati pubblici a quelli degli altri paesi e infatti il provvedimento nasce dopo l’approvazione della norma nazionale che riduce l’orario massimo di lavoro da 68 ore a 52 settimanali. Secondo delle statistiche elaborate dal governo metropolitano di Seul, i dipendenti coreani lavorerebbero all’incirca 2739 ore all’anno, ben mille ore in più rispetto ai colleghi degli uffici pubblici del resto del mondo.

Il progetto, elaborato in tre fasi, dunque, serve proprio per abituare i tanti impiegati “work alcoholic” (dipendenti dal lavoro) ad abituarsi all’idea che si possa vivere anche senza il lavoro (almeno per due giorni). Questa misura sarà applicata a tutti i lavoratori, anche se sarà possibile chiedere delle esenzioni per alcuni casi particolari. Nonostante sembri incredibile, però, non tutti hanno accolto con gioia questa scelta del governo e infatti poco più del 67% dei lavoratori ha chesto già di essere dispensato dal progetto e molti sono pronti a continuare il lavoro da casa, confermando così uno stile di vita che da ammirevole rischia di diventare (e forse lo è già) patologico.

Rivista Franchising