Rivista Franchising
settore bancario
2018, tutte le novità del mondo delle banche e della finanza

ROMA – Settore bancario e mondo della finanza saranno protagonisti, nel prossimo 2018, di una vera e propria rivoluzione digitale e innovativa. Con l’avvicinarsi del nuovo anno, infatti, è tempo di bilanci e soprattutto di stilare piani e programmi, oltre che lunghe liste di obiettivi da raggiungere. Robot come consulenti finanziari,soldi digitali e smartphone o app al posto delle carte di credito: sono solo alcune delle tante novità che, a partire dal 2018, coinvolgeranno le banche.

Ecco come cambia il settore bancario a partire dal 2018

L’autenticazione biometrica, ad esempio, è già utilizzata da grandi nomi del campo assicurativo e bancario, e pare destinata a sostituire definitivamente i tradizionali pin e password. Per accedere ai propri servizi bancari molto presto ci si dovrà affidare alla propria voce, alla propria impronta digitale, o ancora alla scansione dell’iride! Il 2018 sarà inoltre un anno fondamentale per i gestori digitali del risparmio, i cosiddetti robo – advisor. Secondo Moneyfarm, infatti, essi gestiranno migliaia di miliardi di euro tra il 2018 e il 2025. I più nostalgici, invece, dovranno rassegnarsi e dire addio ai contanti. A breve, infatti, saranno le app a farla da padrone nei pagamenti, e per effettuare qualsiasi tipo di acquisto basterà avere con sé il proprio smartphone. Stando ad alcune indiscrezioni, sarà il colosso dell’e-commerce Amazon ad imporsi nel settore. Entro il 13 Gennaio i Paesi Ue riceveranno la Payment service directive 2 o Psd2, un nuovo insieme di regole con lo scopo di aumentare la protezione dei consumatori quando comprano online e di promuovere lo sviluppo dei pagamenti in mobilità grazie all’open banking. Infine l’Unione Europea, ancora nel 2018, imporrà a tutti gli stati membri nuovi standard comuni per ciò che riguarda l’e-invoicing, ovvero la fatturazione digitale, con lo scopo di accelerare la digitalizzazione delle imprese nazionali.

Rivista Franchising