Rivista Franchising
Portal, Facebook, innovazione, prodotti, intelligenza artificiale
Portal, il primo dispositivo smart by Facebook

SAN FRANCISCO – Si chiama Portal il primo innovativo prodotto a marchio Facebook. Presentato alla stampa statunitense nei giorni scorsi a San Francisco, Portal è un diffusore audio dotato di schermo progettato per rendere più interattive le video-chiamate. Lo “schermo intelligente” lanciato sul mercato dal colosso dei social network è disponibile in due diversi modelli, Portal e Portal +, con caratteristiche, funzionalità e costi differenti. Il primo, Portal, dotato di uno schermo da dieci pollici, è più piccolo ed ha perciò un costo di 199 dollari. Portal +  è invece di dimensioni maggiori e con il suo schermo da 15 pollici costa ben 349 dollari. Entrambi gli schermi sono dotati di intelligenza artificiale e per iniziare la video chat basterà dire “Hey Portal”.

Portal, lo schermo intelligente di Facebook: massima attenzione per la privacy degli utenti

Con Portal, Facebook sembra aver prestato particolare attenzione sul fronte privacy, dopo il recente scandalo di Cambridge Analytica. I dirigenti Facebook hanno infatti dichiarato a Bloomberg che i sensori in grado di tracciare il movimento di cui è provvisto il dispositivo servono solo per la qualità e la stabilità dell’immagine, e analogamente microfono e fotocamera potranno essere disattivati dall’utente in qualsiasi momento durante l’utilizzo del prodotto. Inoltre, Portal non consente la registrazione di video e l’elaborazione dei comandi vocali avviene direttamente sul dispositivo, senza dunque passare per nessun data center Facebook. Anche se la funzionalità principale di Portal e Portal+ è quella di gestire video chiamate fino ad un massimo di sei persone, i dispositivi sono comunque dotati di ulteriori funzioni. Gli utenti potranno infatti parlare con Portal o Portal+ per cercare informazioni, acquistare prodotti e ascoltare musica. Facebook, con il lancio del suo primo prodotto, sembra quindi volersi porre come diretto concorrente di Apple, Amazon e Google. Le tre multinazionali americane dispongono, infatti, di servizi di tele-conferenza molto simili a Portal.

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Giovanna Matrisciano è una giovane studentessa di lingue e letterature straniere. Parla fluentemente l'inglese, il tedesco e mastica anche un po' di francese. Appassionata di cinema, serie tv e romanzi, ama le parole come forma d’arte per questo ha deciso di seguire anche la carriera giornalistica.