Rivista Franchising
meeting
Isabella Apollonio, Amministratore di Meeting Franchising S.r.l. e responsabile da sempre dello sviluppo in franchising del marchio Meeting.

NAPOLI – Meeting® è un brand in franchising che si occupa di moltiplicare, per i single, le occasioni di trovare l’amore. Un gruppo di agenzie, un social network specializzato e un club di eventi per single, sono le modalità e i servizi attraverso cui il brand si prende cura della salute emotiva dei suoi clienti. “Il marchio Meeting® nasce nel 1990. Erano gli anni di Marta Flavi in televisione e gli italiani avevano imparato che cercare l’anima gemella era un diritto sacrosanto. Il servizio si è evoluto molto presto: Meeting ha introdotto subito il matching tra profili, l’informatizzazione del database e la consulenza personalizzata, elementi determinanti per trasformare l’agenzia matrimoniale in un’attività remunerativa dotata di una metodologia rigorosa. Dopo aver messo a punto e testato la formula, il piano di sviluppo in franchising è partito nel 1996 e da allora prosegue senza sosta”, spiega Isabella Apollonio, amministratore di Meeting Franchising s.r.l e responsabile dello sviluppo in franchising del marchio Meeting®. 

Meeting sceglie il franchising

Per reclutare i suoi affiliati, Meeting sceglie persone dinamiche, con una forte ottica imprenditoriale e una spiccata vocazione commerciale.La formula del franchising è la migliore strategia per veder crescere non solo le dimensioni ma anche il valore dell’azienda. E’ un patto tra imprenditori e lo scambio delle buone prassi è un processo circolare in cui tutti gli attori perseguono l’obiettivo della crescita. E così il feedback dei franchisee impegnati quotidianamente sul mercato consente al franchisor di concentrarsi sull’innovazione continua del servizio, a beneficio di tutti. E’ un sistema votato alla crescita”, spiega il Ceo del brand.

Per definire l’asset del franchising è stato fondamentale l’apporto di un consulente che ha reso la formula competitiva e strutturata, anche sul fronte contrattuale, a tutela di tutte le parti coinvolte.

Nel tempo, l’azienda ha saputo cogliere i cambiamenti e le esigenze del mercato: “Dal 1990 ad oggi il cliente dell’agenzia matrimoniale è cambiato radicalmente, di conseguenza anche il nostro format. Al cliente oggi si propone un servizio personalizzato e composito: selezione incontri, eventi dedicati, chat certificata. Per il potenziale franchisee il format oggi consente di ridurre i tempi di startup e rientro sull’investimento, grazie a risorse come il call center e la gestione incontri centralizzata che liberano tempo e risorse che la nuova agenzia può dedicare all’acquisizione dei nuovi clienti, snodo cruciale per il corretto avvio della nostra attività“, aggiunge Isabella.  “Gli ostacoli sono opportunità di cambiamento. Pensi alla crisi degli ultimi anni: certamente è cambiata la propensione ad investire e anche la fisionomia del pubblico che guarda al franchising, sempre più attento e rigoroso nella valutazione dell’investimento. In Meeting abbiamo risposto a queste sollecitazioni con una nuova offerta franchising che agevola il neo affiliato, consentendogli di concentrare il lavoro iniziale sull’aspetto commerciale, grazie ad una serie di aiuti sul fronte dell’operatività quotidiana. Le soddisfazioni sono davvero tante: si va dalla gratificazione quotidiana di essere descritti dai potenziali franchisee come i leader del settore con la formula di franchising più completa, all’orgoglio di vedere crescere il rapporto con i franchisee nel tempo. A fine 2017 la titolare di un’agenzia operante da oltre 15 anni ha deciso di andare in pensione e ha potuto cedere un’attività remunerativa, radicata nel territorio, un vero punto di riferimento per i single della sua zona. Direi che un franchisor possa dirsi realizzato quando sa di offrire un investimento con ottime prospettive di guadagni duraturi”. 

Meeting fa matching con Expo Franchising Napoli e delinea i suoi obiettivi futuri

Per restare competitivi nel mercato delle agenzie matrimoniali e nel comparto franchising in generale, Meeting punta sull’innovazione “partecipando alle fiere di settore da anni, conosco bene la volatilità del panorama italiano fatto di ‘brand-meteora’ visti una volta e mai più visti. Per me, l’innovazione è lo slancio che imprimi alla tua azienda per stare con un piede nel futuro, l’unica via per non temere mai le sfide dei mercati che cambiano. E per continuare a festeggiare anniversari!  L’obiettivo principale è la crescita dimensionale della Rete Meeting in Italia, obiettivo che contiamo di raggiungere con facilità vista la crescita costante del bacino d’utenza: nel nostro Paese i single sono quasi 8 milioni e continua ad aumentare la curva di separazioni e divorzi, dato che però non intacca la naturale propensione delle persone a continuare a cercare la propria realizzazione affettiva”.

A proposito di Expo Franchising Napoli, la fiera vetrina dei grandi marchi in franchising che si terrà a Napoli il 18 e il 19 maggio, Isabella dice: “Il franchising al Sud ha un vuoto a forma di… fiera di settore! Nonostante l’affiliazione commerciale costituisca una straordinaria forma di sostegno all’imprenditorialità e nonostante cresca qui più che altrove la determinazione a mettersi in proprio, le fiere di settore fino a oggi hanno scarseggiato, ammettiamolo. Abbiamo deciso di esserci per incontrare i tanti imprenditori e aspiranti tali che il Sud Italia sta esprimendo con grande vivacità in questi anni: il nostro marchio ha molto di cui parlare con loro a proposito di attività ad alto tasso di felicità, come è la nostra Agenzia per Single Meeting®“.

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Social Media Manager, Web Content Editor, ex Speaker Radiofonica, laureata in Sociologia e specializzata in Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d'Impresa. Interessata ai Fatti Sociali e ai rapporti di Potere.