Rivista Franchising

Totò, moneta, numistatica, Zecca dello stato, World Money FairROMA – Correva l’anno 1967, 15 aprile, quando uno dei simboli della cultura napoletana e dello spettacolo comico in Italia, Totò, il Principe della risata, si spegneva a Roma stroncato da un infarto. ‘Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio’, in breve ‘Antonio De Curtis’ ed in arte Totò, era l’ultima delle grandi maschere della commedia dell’arte, a cui la nostra rivista, ‘Start Franchising’, è molto legata, come dimostra la nostra prima copertina. A quanto pare però, chiaramente, non siamo gli unici estimatori del ‘Principe’, anche la Zecca dello Stato ha dimostrato più che ammirazione nei suoi riguardi, dedicandogli addirittura una moneta bimetallica da 5 euro, a celebrazione del cinquantenario della sua scomparsa. L’iniziativa di coniare una moneta in suo onere è contenuta nel catalogo delle emissioni 2017 della Repubblica italiana ed è stata presentata al ‘World Money Fair’ di Berlino, il più prestigioso appuntamento numismatico internazionale, giunto alla 46esima edizione. Disegnata dall’artista incisore Uliana Pernazza, medaglista romana, la moneta reca sulla faccia principale l’immagine più celebre di Totò, con la classica bombetta e due spaghetti in bocca (utilizzata anche da noi), incorniciata tra la scritta ‘Repubblica Italiana’, mentre sul retro, porta due mani che si incrociano, come la sua famosa “mossa” con l’indice e il pollice che si intrecciano, e delle pellicole con le 2 date 1967 e 2017, a ricordarne il cinquantenario. La moneta sarà messa in circolazione non prima del prossimo autunno, circa 14 emissioni per questo anno, molte delle quali in argento. Fino ad allora, appassionati e non, attenderanno la pubblicazione del decreto del Ministero dell’Economia nella Gazzetta Ufficiale, che ne stabilirà il prezzo e il numero di esemplari.

Per la nostra redazione invece, il valore è già stabilito: inestimabile!

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2011. Nel corso degli anni ha collaborato con numerose testate giornalistiche nazionali, regionali ed on-line, ricoprendo le molteplici figure professionali, anche come freelance. Ha accumulato svariate esperienze televisive e competenze di ufficio stampa.