Rivista Franchising
Invitalia ed Anci
Invitalia ed Anci, un accordo per incentivare l’imprenditoria giovanile

ROMA- Invitalia ed Anci hanno firmato un accordo volto a sostenere l’imprenditoria giovanile e femminile. La partnership è stata conclusa a Roma il 14 febbraio 2018 nella Presidenza del Consiglio dei Ministri da Enzo Bianco e Domenico Arcuri, rispettivamente il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e sindaco di Catania e l’amministratore delegato di Invitalia. La partnership avviata da Invitalia ed Anci prevederà un programma comune di informazione, promozione ed accompagnamento volto ad incentivare la nascita di nuove imprese create e promosse da donne e giovani, soprattutto nel sud Italia.

Invitalia ed Anci, una partnership per sostenere la nascita delle imprese nel Mezzogiorno

L’obiettivo dell’accordo è proprio quello di fornire un impulso per la nascita di nuove imprese, soprattutto nel Mezzogiorno utilizzando anche le offerte promosse dal programma “Resto al Sud”. Secondo il Ministro per la Coesione territoriale ed il Mezzogiorno Claudio De Vincenti “il protocollo siglato oggi rappresenta un ulteriore importante tassello per far conoscere ad un numero sempre maggiore di giovani le opportunità offerte dalla misura Resto al Sud che già sta riscuotendo un grande successo”. Invitalia garantirà, infatti, la diffusione a tutti i Comuni di Italia delle informazioni necessarie per avviare i progetti imprenditoriali, mentre Anci avrà il compito di spronare i diversi Comuni a fornire le informazioni riguardo le offerte promosse da “Resto al Sud”. Ma cos’è Resto al Sud? Resto al Sud è il programma di Invitalia volto ad incentivare ed agevolare la nascita di nuove imprese, quelle promosse da giovani tra i 18 ed i 35 anni, nelle regioni del sud: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. I progetti già approvati grazie al programma rivolto ai giovani sono più di 10 e le domande inviate sono più di 5000. “Intervenire sul gap che tiene ancora il Mezzogiorno ben lontano dal resto del Paese è una priorità” sostiene il presidente dell’Anci Antonio Decaro. “Noi sindaci, i Comuni italiani tutti, siamo al lavoro con il governo perché davvero le risorse, le misure, le intenzioni si trasformino in possibilità“, ha aggiunto, invece, il sindaco di Catania.

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Aspirante giornalista pubblicista e studentessa di Giurisprudenza della Federico II di Napoli. Ha collaborato con alcuni portali di social journalism e lavorato per alcuni marketplace come articolista e ghostwriter. Ama i telefilm, la musica e sin dalla tenera età adora viaggiare.