Rivista Franchising

imprese digitaliROMA-Campania, Sicilia e Puglia sono le prime regioni in Italia per la crescita delle imprese digitali negli ultimi sei mesi. A renderlo noto è il focus Censis Confcooperative “4.0 la scelta di chi già lavora nel futuro” ed il rapporto è positivo soprattutto per la Campania.  Infatti, dal 2011 al 2017, il numero di imprese è cresciuto del 26,3%, un tasso percentuale triplo rispetto, per esempio, a quello del Piemonte.

La Campania, dunque, è prima per l’avvio di nuove imprese digitali che si occupano soprattutto della produzione di software, consulenza informatica, elaborazione dati, hosting, portali web, erogazione di servizi di accesso a internet e anche altre attività.

Il successo del Sud resta anche se si ragiona per macro aree con un incremento del 21,9%, mentre nel Nord la crescita produttiva è del 14% e al centro si registra un altro grande passo in avanti, con un +20,7%.

Imprese digitali, primo in classifica il Sud Italia: il commento di Maurizio Gardini

Lo studio spiega che le imprese digitali sono, ad esempio, quelle dedite alla produzione di software, consulenza informatica, elaborazione dati, hosting, portali web, erogazione di servizi di accesso a Internet e altre attività connesse a telecomunicazioni e commercio al dettaglio attraverso la Rete.

Maurizio Gardini, presidente di Confcooperative, ha commentato così il podio tutto made in Sud della classifica e ha dichiarato all’ Ansa: “vedere che in Campania, Sicilia e Puglia il numero di imprese digitali  cresce più che in Lombardia, Veneto e Piemonte è qualcosa a cui non siamo preparati, ma si tratta evidentemente di un’opportunità positiva che aiuta a ricomporre anche equità e coesione all’interno del paese”.

 

Rivista Franchising