Lo street food Fry Chicken apre a Pomigliano

Rivista Franchising

street food

NAPOLI – Fry Chicken, del gruppo salernitano Penta, apre finalmente anche in Campania. Il brand è uno dei pochi street food di pollo e patatine fritte ad essere completamente made in Italy. Il franchising, arrivato a Trento già da qualche mese, sembra esser stato molto apprezzato dagli utenti come dimostrano i voti e le recensioni sul noto portale Tripadvisor. Il nuovo locale, aperto a Pomigliano d’Arco, ridente cittadina dell’interland napoletano, è di 120 mq e conta ben 100 posti a sedere, un format già collaudato e che è stato utilizzato anche nelle altre sedi. Fry Chicken fa parte del Gruppo Penta che nel 2006 ha lanciato il marchio La Yogurteria. Per l’azienda salernitana la scelta del franchising è stata una scelta coraggiosa, ripagata con l’apertura di ben 50 punti vendita.

Lo street food è il format che piace agli italiani

“Lo street food è un format che piace”- chiarisce Alberto Langella, amministratore di Penta – “perché ben si adatta alle mutate abitudini dei tre quarti degli italiani che consumano ormai un pasto fuori casa. A Pomigliano d’Arco portiamo il classico cibo da strada, dandone una versione d’autore grazie alla qualità, alla tecnica e alla scelta delle materie prime. In Italia piace sempre di più questo stile di consumo, tanto che il mercato del pasto fuori casa vale 72 miliardi di euro su un totale di 223 miliardi destinati ai consumi alimentari”.
Fry Chicken prevede nel proprio menù patatine sempre fresche, tagliate al momento, ed il classico box di pollo. Inoltre i clienti potranno scegliere tra più di tipi di panini, come il Chicchirichì per i bambini, il Famelico, l’Ammiccante, il Succulento, l’Estasiante, il Vegetariano.

Rivista Franchising