Rivista Franchising

immobiliare, franchising, crescita, tecnocasa, investimentiROMA – Il settore delle agenzie immobiliari, soprattutto in franchising, sembra essere finalmente in ripresa, dopo un brusco arresto dovuto alla crisi. I principali franchising si dicono infatti pronti a rafforzare gli investimenti e a puntare sulla crescita. Il leader del mercato Tecnocasa ha per l’Italia progetti ambiziosi. Lo scopo del brand è quello di realizzare 200 nuove aperture ogni anno per poter arrivare nel 2020 a detenere 2.500 agenzie affiliate. Il gruppo Gabetti intende salire del 10%, aggiungendo circa 90 agenzie in franchising alle 965 che già possiede in Italia, inclusi i marchi Grimaldi e Professione Casa. Tempocasa vuole, invece, portare il numero dei suoi affiliati da 330 a 430 entro il 2018, con 40 nuove aperture già il prossimo autunno. Il marchio aspira inoltre a rafforzare la sua presenza anche in Spagna, con una prossima apertura a Barcellona. Come dichiara il Presidente della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali Paolo RighiPiù che il franchising tradizionale, riscuotono successo le formule che permettono di fare networking e mettere in comune uffici, spese di segreteria e altri costi di gestione”. Questa la formula di Re/Max, il franchising guidato da Dario Castiglia che entro il 2017 passerà dalle attuali 328 ad oltre 400 agenzie. Ad investire in Italia è infine il marchio Engel & Völkers, che ha in programma nuove aperture in Trentino Alto-Adige, Piemonte, Lazio e Campania.

Rivista Franchising