Rivista Franchising
Fare acquisti online
Instagram permette di fare shopping online cliccando direttamente sul display.

ROMA- Fare acquisti online è un fenomeno in costante crescita in Europa. A cavalcare il trend è stato Instagram, la piattaforma social di condivisione di immagini e video che ha deciso di introdurre il tasto “Shopping“. L’opzione è in fase di test e sperimentazione in alcuni stati tra cui l’Italia, sebbene il paese sia al 23esimo posto nella classifica stilata dall’Eurostat sullo shopping digitale.

Fare acquisti online con Instagram come funzionerà in Italia?

Introdotta negli Stati Uniti nel 2017, l’opzione “Shopping” è stata progettata con l’obiettivo di migliorare l’esperienza d’acquisto per l’utente e sfruttare il fatto che l’80% degli stessi segue almeno il profilo Instagram aziendale di un brand.

Gli inserzionisti potranno utilizzare la funzione Shopping facendo un tag ai singoli prodotti rappresentati nelle foto che pubblicheranno. Questi tag rimanderanno l’utente al sito aziendale o all’e-commerce di interesse dove poter completare la procedura d’acquisto dell’oggetto e/o servizio preselezionato. Con la nuova funzione potranno essere indicati: la foto del prodotto, il prezzo, la descrizione e le taglie disponibili.

Alberto Mazzieri
Alberto Mazzieri, Head of Agencies di Facebook.

Per l’utente sarà possibile scegliere il prodotto del proprio marchio preferito semplicemente cliccando sul display del proprio smartphone. L’acquisto non sarà effettuato direttamente su Instagram ma sarà completato su un sito esterno, quindi Facebook non avrà modo di accedere ai dati bancari degli utenti. Notizia confortante, dopo il polverone sollevato su Mark Zuckerberg dalle vicende di Cambridge Analytica. In merito a ciò, Alberto Mazzieri, manager di Facebook Italia, ha dichiarato sul Corriere: “Instagram non monetizza direttamente in alcun modo la funzione e i post di Shopping saranno solo organici, non si potranno sponsorizzare.Rientra nelle policy di Facebook sulle azioni che gli utenti compiono sulla piattaforma e sulla possibilità di presentare loro contenuti più rilevanti“.

 

Rivista Franchising