Rivista Franchising
#Facebook #novità #fakenews
Facebook novità, introduce il tasto virtuale “i” per combattere il fenomeno delle fake news

STATI UNITI – Facebook novità per il network statunitense, che ha deciso di fornire un contesto agli articoli che compaiono nel tradizionale News Feed, tramite l’introduzione di un tasto virtuale, denominato “i”.  In tal modo gli utenti potranno ottenere informazioni addizionali su un articolo e sulla sua fonte, inclusi dettagli derivanti dal profilo Wikipedia di un gruppo editoriale e contenuti correlati.

Facebook novità e obiettivi dell’esperimento

L’aumento di siti web e piattaforme che pubblicano informazioni fuorvianti in rete, infatti, ha spinto la piattaforma ad analizzare il fenomeno delle fake news, che ha reso gli utenti del web più prudenti nella fruizione delle informazioni online. Oltre un quarto dei social users americani afferma di fidarsi raramente delle notizie presenti sui social media. La novità, seppur in fase sperimentale, contribuirebbe a rendere gli individui più consapevoli rispetto alle notizie che leggono e condividono. Gli users selezionati da Facebook per partecipare al test, troveranno quindi un piccolo pulsante, l’icona “i”, nell’angolo in alto a destra sopra il titolo di un articolo, che fornirà loro informazioni aggiuntive relative all’editore, articoli di tendenza o news relative all’argomento che si sta leggendo. Inoltre, il pulsante svelerà anche gli articoli correlati in tutti i link generati da Facebook, anche se l’articolo appartiene ad un argomento di tendenza. Facebook, che da tempo cerca di far sì che gli articoli condivisi sulla propria piattaforma forniscano informazioni accurate, adotta dunque un nuovo programma, il Facebook Journalism Project, che intensifica i legami tra Facebook e il mondo dell’editoria che ha combattuto la diffusione delle fake news per molti mesi, soprattutto durante il periodo delle elezioni. Sebbene lo strumento non riuscirà ad eliminare definitivamente il problema delle fake news in rete, sarà possibile appellarsi alla coscienza collettiva, aumentando la consapevolezza degli utenti, che avranno la possibilità di contestare l’articolo originale o fornire diverse prospettive.

#SaraSu #Facebook
Sara Su, Product Manager di Facebook

“Le persone vogliono maggiori informazioni su ciò che stanno leggendo, strumenti migliori per capire se un articolo è di un editore di cui si fidano e valutare la credibilità della storia; applicheremo ciò che impariamo dal test per migliorare l’esperienza degli utenti su Facebook –  ha affermato Sara Su,  Product Manager di Facebook , in un’intervista a TechCrunch.

 

Se nella tua bacheca compare il tasto “i” allora vuol dire che sei stato selezionato per far parte dell’esperimento. Occhio all’“i”nformazione!

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Linguista e scrittrice. Ha conseguito esperienze in campo nazionale ed internazionale, ricoprendo il ruolo di mediatrice per la difesa dei diritti umani e la risoluzione di conflitti globali. Adesso è impegnata ad acquisire tutte le competenze per poter fare del giornalismo la propria professione.