Rivista Franchising

tecnologia_futuroROMA- Sta per iniziare uno degli eventi più attesi dagli amanti della tecnologia del futuro, dal 9 al 12 gennaio, infatti, parte l’ International Consumer Electronics Show (Ces) che si tiene come ormai da tradizione a Las Vegas, In Nevada.

L’inizio dell’evento viene annunciata dai comunicati delle aziende che vi partecipano e che anticipano, in parte, le meravigie tecnologiche che si potranno ammirare alla fiera. Nell’edizione 2017 il prodotto di punta fu Alexa, ideato da Amazon e che permetteva di animare qualsiasi oggetto smart presente in città. Quest’anno, invece a catalizzare l’attenzione sembrerebbero essere le nuove auto hi-tech.

CES di Las Vegas: tutta la tecnologia del futuro più attesa

Si punterà molto sulle automobili autonome, dunque, nonostante siamo ancora molto lontani dal vederle girare per strada (si stima che solo nel 2040 le vetture autonome sfioreranno i 33 milioni mentre nel 2021 non supererranno le 51mila unità), ad oggi la tecnologia ha già fatto grandi passi avanti, con veicoli che guidano autonomamente e che sarebbero in grado di leggere il pensiero del conducente per le manovre da effetturare. Soprattutto, le aziende stanno sviluppando meccanismi di assistenza al conducente con ricerche, che, complessivamente potrebbero arrivare a sfiorare i 183miliardi di dollari entro il 2022. Fra i vari stand sarà possibile trovare anche anche aziende italiane (quest’anno saranno 31). Tra queste, Magneti Marelli che presenterà prodotti relativi proprio alla connettività e alla guida autonoma, in grado di percepire e allo stesso tempo connettersi con il mondo esterno, per rendere la guida non solo meno stressante, ma anche eco sostenibile.

Grande interesse anche per i prodotti che riguardano la salute e il fitness, come ad esempio gli smartwatch capaci di cogliere ogni segnale del nostro corpo, dalla pressione corporea alla misurazione del glucosio del sangue, fino alla misurazione degli ormoni che aiutano a calcolare il momento più adatto per il concepimento.

Non resta altro che aspettare il 9 gennaio per capire dove ci porterà la tecnologia del futuro, per ora sappiamo solo che sarà un viaggio molto comodo!

Rivista Franchising