Rivista Franchising

MILANO – Debutta in Borsa Italiana sul mercato AIM EdiliziAcrobatica S.p.A., società specializzata in lavori di edilizia in doppia fune di sicurezza, come manutenzioni e ristrutturazioni di palazzi e altre strutture architettoniche. La data di inizio delle negoziazioni è prevista proprio oggi 19 novembre e sempre oggi è fissato il regolamento delle azioni assegnate nell’ambito del collocamento. EdiliziAcrobatica conta diverse unità operative, di cui 30 punti in franchising. Riccardo Iovino, Amministratore Delegato di EDAC, ha commentato: “È per noi una grande soddisfazione aver concluso l’iter di quotazione in Borsa proprio in un momento storico così delicato per i mercati. Fin dal giorno in cui ho dato vita a EdiliziAcrobatica, ormai più di 24 anni fa, ho scelto di intraprendere percorsi diversi, spesso controintuitivi. L’unicità di EdiliziAcrobatica non è solo questione di know-how, ma è principalmente una questione di mentalità: lavorare in altezza ogni giorno ha allargato la nostra visione delle cose, per noi non esistono ostacoli, esistono solo grandi opportunità, come quella che oggi ci porta a entrare nel segmento AIM di Borsa Italiana”.

Il gruppo di EdiliziAcrobatica davanti a Borsa Italiana Milano
Il gruppo di EdiliziAcrobatica davanti a Borsa Italiana Milano

La Borsa Italiana S.p.A. ha emesso il 15 novembre l’Avviso relativo all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie EDAC sul mercato AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.. L’ammissione a quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento di n. 1.725.300 azioni ordinarie, tutte di nuova emissione. In una nota dell’azienda si precisa che “La Società, d’intesa con il Global Coordinator, Banca Profilo S.p.A., in considerazione della quantità e delle caratteristiche delle manifestazioni di interesse pervenute nell’ambito del collocamento e al fine di privilegiare una composizione del book caratterizzata dalla presenza di investitori di elevato standing, ha quantizzato il prezzo per le azioni ordinarie riservate al mercato a  3,33 euro mentre e in Euro 3 per azione il prezzo delle azioni ordinarie riservate ai dipendenti e amministratori”. Il controvalore del collocamento, includendo anche le azioni provenienti dall’opzione greenshoe, è pari a Euro 5.720.301 (di cui Euro 499.001 di opzione Greenshoe al prezzo di collocamento). Nell’ambito dell’operazione è anche previsto un meccanismo di “aggiustamento” qualora il Gruppo non raggiunga un determinato obiettivo di redditività consolidata in termini EBITDA nell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2018. In base al prezzo di offerta, la capitalizzazione della Società è pari a circa Euro 25,7 milioni (inclusiva delle azioni PAS). Il flottante è pari al 23,5% del capitale sociale della Società (escluse le Price Adjustment Shares) dell’Emittente (25,3% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe ed escludendo le Price Adjustment Shares). La data di inizio delle negoziazioni è prevista per oggi il 19 novembre 2018 e, sempre per oggi, è fissato anche il regolamento delle azioni assegnate nell’ambito del collocamento. Nel processo di quotazione EDAC è assistita da Banca Profilo (Nominated Adviser e Global Coordinator), EMINTAD ITALY (Financial Advisor), LCA Studio Legale (Legal Advisor dell’Emittente), Pedersoli Studio Legale (Legal Advisor di Banca Profilo), Deloitte (società di revisione), Studio Tributario e Societario Deloitte (Tax Advisor) Iccrea Banca Impresa (Co-lead manager) e ADB (consulente finanziario).

Riccardo Iovino, ad di Edac, e Anna Marras, presidente
Riccardo Iovino, ad di Edac, e Anna Marras, presidente, al Salone Franchising Milano

 

Rivista Franchising