Rivista Franchising
CheckUp Mezzogiorno
Chesk Up Mezzogiorno, l’economia del sud ricresce lentamente

ROMA- Il CheckUp Mezzogiorno di luglio 2018 ha evidenziato la risalita economica del Sud come costante, ma lenta. Secondo lo studio curato da Confindustria e SRM, infatti, l’economia del meridione negli ultimi due anni starebbe migliorando, anche se il ritmo del recupero dei valori economici precedenti alla crisi sarebbe ancora contenuto e si prevede anche il rischio di un rallentamento. l’Indice Sintetico dell’Economia meridionale ha registrato nel 2017 un’accelerazione di 15 punti, ma la strada per ritornare ai valori pre-crisi si prospetta ancora lunga. La fiducia nel meridione resta però alta, infatti il PIL del 2017 ha evidenziato una crescita del 1,4%.

CheckUp Mezzogiorno: crescono le imprese

Protagoniste della ripresa del sud sono le aziende, il cui numero, infatti, cresce sempre di più: sono arrivate a 2mila e cento le startup innovative e a 7mila le imprese in rete. Il merito della crescita delle aziende va anche alle diverse agevolazioni per gli imprenditori, come il bando Resto al Sud, il progetto destinato alle imprese giovanili del meridione che, fino ad ora, ha approvato più di 900 domande. Resta positivo l’export, per cui le imprese del meridione registrano, in termini di incremento del valore aggiunto, risultati migliori rispetto alle altre aziende del resto d’Italia. Tornano, inoltre, a crescere gli investimenti di impianti ed attrezzature, in particolare nell’industria per cui si registra un incremento del 40%. Anche il settore dell’edilizia incrementa gli investimenti strutturali, per cui però la ripresa resta comunque debole.
Nell’ultimo anno l‘occupazione dei lavoratori è in crescita, però, oltre a non essere omogenea per tutto il Sud, continua ad essere uno dei tasti dolenti delle regioni. Nel meridione, infatti, un giovane su due non lavora e, di questi, più di 1/3 non lavora e non studia. Resta basso, invece, il contributo della spesa della politica di coesione comunitaria e nazionale, la cui spesa effettiva dei fondi europei, da certificare al Sud, è ferma a meno di 1 miliardo di euro.

 

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Aspirante giornalista pubblicista e studentessa di Giurisprudenza della Federico II di Napoli. Ha collaborato con alcuni portali di social journalism e lavorato per alcuni marketplace come articolista e ghostwriter. Ama i telefilm, la musica e sin dalla tenera età adora viaggiare.