Carpisa e Yamamay: orgoglio napoletano nel mondo

Rivista Franchising

carpisa, yamamay, nuovi punti vendita, franchising, mondo, successo, napoliNAPOLI – Sono napoletanissime due tra le aziende italiane che riscuotono grandi successi sul mercato negli ultimi anni. Si tratta di Carpisa e Yamamay, i due brand rispettivamente di pelletteria e accessori, intimo e moda mare, famosi per i due simpatici animaletti che li rappresentano: la tartarughina verde di Carpisa e il baco da seta rosso di Yamamay. I due marchi sono di proprietà della holding Pianoforte Spa che lo scorso anno è stata premiata nel settore moda e lusso per la sua potente strategia multibrand e l’elevato potenziale di crescita.

Carpisa e Yamamay, spazio al franchising e all’internazionalizzazione per le due aziende napoletane di successo

Pianoforte Spa conta 2000 dipendenti e ben 1200 negozi in tutta Italia, ma soprattutto ambisce all’apertura di 2500 nuovi punti vendita nel resto del mondo, dando così spazio al franchising. Carpisa e Yamamay nascono dall’ambizione di due giovani napoletani, Maurizio Carlino e Gianluigi Cimmino, oggi amministratori delegati delle due aziende, due amici di vecchia data che insieme hanno trasformato le attività familiari avviate dai rispettivi padri in due grandi imprese internazionali. Nate entrambe nel 2001, oggi una è la seconda azienda italiana per l’intimo e il beachwear e l’altra è leader assoluto nel settore pelletteria e valigeria. L’internazionalizzazione partita lo scorso anno vede la collaborazione di grandi star di Hollywood come Penelope Cruz e Jennifer Lopez e il gruppo, già fortemente presente in Arabia Saudita e negli Emirati, mira ad espandersi soprattutto in Oriente. Secondo Maurizio Carlino, i punti di forza delle due aziende sarebbero: “primo, l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Secondo, l’innovazione tecnologica.” Due ingredienti che potrebbero essere in grado di attrarre nuovi clienti e far giungere ai massimi livelli l’exploit delle due napoletane.

Rivista Franchising