Rivista Franchising
Il Bando Ultra Neet
Prorogato il termine per il Bando Ultra Neet per gli over 30.

PISA- Prorogato il termine del Bando Ultra Neet della Camera di Commercio di Pisa, il progetto dedicato a coloro che hanno compiuto il 30esimo anno di età. Negli ultimi anni stanno diventando sempre di più i bandi e le agevolazioni destinate ai giovani imprenditori e scarseggiano, invece, quelli per gli adulti. La Camera di Commercio di Pisa va, quindi, controcorrente proponendo un bando per agevolare l’imprenditoria tra gli over 30. Fino al 20 luglio 2018, potranno inviare la domanda di partecipazione tutti coloro che hanno compiuto il 30esimo anno di età, che non lavorano, non studiano e che non sono impegnati in percorsi di formazione. Per coloro che saranno selezionati sono previsti voucher dall’importo massimo di 5mila euro che serviranno a coprire le spese notarili di costituzione dell’impresa o le prime azioni di marketing o, ancora, l’acquisto di hardware e macchinari. La Camera di Commercio di Pisa intende supportare, quindi, gli aspiranti imprenditori durante il difficile percorso dell’attività imprenditoriale.

Il Bando Ultra Neet: requisiti ed agevolazioni

Abbiamo già detto che i requisiti per partecipare al bando sono l’aver compiuto il 30esimo anno di età ed essere disoccupati. Ma quali sono gli altri requisiti del bando? Per poter partecipare viene richiesto agli aspiranti imprenditori di essere cittadini comunitari, oppure, in mancanza, di essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno, di voler costituire o rilevare un’impresa a Pisa o in provincia, di voler impegnarsi a frequentare il corso formativo della Camera di Commercio di Pisa e di essere disposti, dopo l’avvio dell’attività, ad iscriversi al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro realizzato dalle Camere di
Commercio. I beneficiari selezionati parteciperanno ad un corso di 40 ore finalizzato a far sviluppare la cultura di impresa, acquisire conoscenze di base economiche e gli strumenti per la pianificazione dell’attività imprenditoriale. Gli aspiranti imprenditori saranno anche assistiti durante la formulazione dei progetti e dei piani di impresa e beneficeranno di un voucher di massimo €5.000,00 erogato dall’ente camerale per la copertura delle spese di avvio dell’impresa.

 

 

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Aspirante giornalista pubblicista e studentessa di Giurisprudenza della Federico II di Napoli. Ha collaborato con alcuni portali di social journalism e lavorato per alcuni marketplace come articolista e ghostwriter. Ama i telefilm, la musica e sin dalla tenera età adora viaggiare.