Rivista Franchising
Export 4.0
Export 4.0: il bando per le micro, piccole e medie imprese.

MILANO- Arriva l’Export 4.0, il bando della Regione Lombardia dedicato alle micro, piccole e medie imprese che intendono affermare la propria presenza nel mercato estero attraverso le piattaforme e-commerce e la partecipazione a fiere. Le domande potranno essere inviate dal 6 novembre 2018, ore 14 e 30, fino al 30 novembre 2018 fino alle ore 12:00.

Bando Export 4.0: caratteristiche e destinatari delle agevolazioni

Le agevolazioni messe a disposizione per le imprese consisteranno in un contributo a fondo perduto per coprire parzialmente le spese che riguarderanno determinate iniziative, come la creazione di un e-commerce per l’export. Uno dei principali tipi di intervento che prevede il bando, infatti, è proprio la creazione e il consolidamento di un canale commerciale per l’esportazione dei prodotti. Nel progetto le imprese dovranno specificare il portafoglio di prodotti da esportare, i mercati di destinazione e i siti scelti per la vendita online. L’altra iniziativa che verrà coperta parzialmente dal fondo perduto è la partecipazione alle manifestazioni fieristiche all’estero. Possono partecipare al bando le imprese che rispettano diversi requisiti, come: essere micro, piccola o media impresa, avere sede legale/operativa in Lombardia, essere iscritte al Registro imprese, essere in regola con il pagamento del Diritto Camerale Annuale, avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. n. 81/2008 e successive modificazioni e integrazioni, avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art.67 D.Lgs.159/201, non trovarsi in stato di difficoltà ai sensi dell’art.2 punto 18 del Regolamento 651/2014/UE della Commissione europea, non trovarsi in nessuna delle situazioni ostative relative agli aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea, appartenere al manifatturiero o delle costruzioni o, ancora, dei servizi alle imprese.
Ogni impresa potrà partecipare inviando attraverso il sito webtelemaco, una sola richiesta di contributo per ogni misura, fino a due richieste complessive.

Rivista Franchising
CONDIVIDI
Aspirante giornalista pubblicista e studentessa di Giurisprudenza della Federico II di Napoli. Ha collaborato con alcuni portali di social journalism e lavorato per alcuni marketplace come articolista e ghostwriter. Ama i telefilm, la musica e sin dalla tenera età adora viaggiare.